Social Bierfest

Video Herbstfest!

Scopri tutti i festival

Oktoberfest

A partire da 65€

Guarda partenze

Cannstatter

A partire da 55€

Guarda partenze

Herbstfest

A partire da 40€

Guarda partenze

Rosenheim

La vocazione commerciale, che ne fa oggi un fondamentale nodo per le comunicazioni della Germania con l’Austria e l’Italia, ha origini antiche. Poco a nord dell’odierno abitato (m 451, ab. 60 400) esisteva infatti già in epoca romana un importante guado sul fiume, Pons Aeni (l’attuale Pfaffenhofen), mentre nel medioevo Rosenheim era una tappa obbligata lungo la via del sale.
Centro della città è la Max-Joseph-Platz, la piazza del mercato dagli ampi portici, con la trecentesca Mittertor, sede dello Städtische Museum che custodisce reperti romani e testimonianze sulla storia dell’insediamento. Ai pittori bavaresi è dedicata invece, sulla Max-Bram-Platz, la Städtische Galerie. Di un certo interesse è pure lo Inn Museum, interamente dedicato al fiume di Rosenheim. Maggiore è il richiamo esercitato dallo Holztechnische Museum, cioè il Museo della Tecnica del Legno. Ubicato in uno storico edificio, la Ellmaierhaus, il museo illustra la strabiliante capacità degli artigiani locali nella lavorazione del legno, forma di artigianato tradizionale qui ancora vitale.

I DINTORNI

Km 10 a nord-ovest. Presso la stazione termale (491 m) si visitano la Parrocchiale rococò di Johan Michael Fischer (1756) e l’Heimatmuseum, sistemato in una casa del 1564 dove abitò il pittore Wilhem Liebl.

Wasserburg am Inn

Un’ansa del fiume lambisce questa cittadina (m 427, ab. 12322) di origine medievale, che riveste interesse per gli edifici riuniti intorno a Marienplatz: Il Rathaus (1459), il Kernhaus con facciata rococò di Johann Baptist Zimmermann, la trecentesca Frauenkirche e la gotica parrocchiale di St.Jakob del XV secolo, ornata all’interno da un pulpito dei fratelli Zeun (1638). Il Burg è un palazzo a tre ordini di arcate costruito nel 1531, che la chiesa di St.Agidien (1465) separa dal Getreidekasten, granaio del 1526.

Rott am Inn

Chiesa del piccolo borgo è un capolavoro del rococò bavarese: annessa a un’abbazia benedettina dell’XI secolo e trasformata da Johann Michael Fischer (1759-63), vide affrescata la cupola da Matthäus Günther. mentre Ignaz Günther disegnò stucchi e statue di santi.